Padre vola dal balcone soffriva per figlia disabile

20141019_c2_suicis.jpg.pagespeed.ce.wLDTbZrqtWdfd

 ANCONA – Dipendente comunale vola dal balcone in via Bainsizza, ad Ancona. Probabilmente si tratta di suicidio.

Ancora succede genitori lasciati soli che soffrono nel vedere uno stato che toglie anziche’ dare, senza aiuto il “Affrontare e vivere il quotidiano in Italia” per chi a contatto con disabili sta diventando un impresa difficile.

E’ successo poco dopo le 9 in zona Passetto. L’uomo, 62 anni, dipendente comunale, ha percorso le scalette tra via Monte San Michele e via Podgora, quindi è salito sulla terrazza condominiale di via Bainsizza, e da qui è volato di sotto, nell’androne di un condominio vicino. Sul posto i carabinieri per le indagini che hanno appurato si tratti di un probabile suicidio tanto che il Pm ha disposto l’immediata restituzione della salma ai familiari per i funerali. L’uomo soffriva molto per le condizioni di salute della figlia. Un’ossessione che lo tormentava.

 “DEPRESSO PER FIGLIA DISABILE” Sembra che l’uomo soffrisse per le condizioni di una figlia disabile e che non abbia retto allo sconforto.

Share this post

No comments

Add yours